FARMACOVIGILANZA
  - Obiettivi
-
Alimenti
-
Farmaci
-
Omeopatia
-
Piante medicinali
-
Vitamine e minerali
-
Diete
-
Tossicologia
-
Esami diagnostici
-
Check up
-
Faq
-
Circolari asl sa/3
-
Smart drugs
-
Turni farmacie 2007
-
Intolleranze alimenti
TURNI APERTURA 2014
ABILITA SERVIZI
 
Per usufruire di tutti i servizi di interazione con il Centro Salute
     REGISTRATI ORA
 

Per qualsiasi informazione contatta la redazione                     >>>

Noi aderiamo ai principi HONcode.
Verifica qui.
LINK UTILI
Bollettino dei pollini settimanali  08-07
Registro allergie
Scheda cause allergie
Scheda sanitaria
Incroci pericolosi
Antibiotici per bambini
Test del desiderio sessuale
Depressione: scala di Hamilton
Chiamata al 118?
Alimenti e terapia anticoagulante 
Sei a rischio di sindrome metabolica? 
Terapia anticoagulante: consigli 
Insulina: uso, conservazione e...
Terapia con psicotropi
Terapia con anticoagulanti
Terapia con FANS
Terapia con antidiabetici
Esami diagnostici
Check up
Diario del paziente diabetico
Le nostre diete
Curve di crescita
Vacanze sicure
Farmaci sicuri in gravidanza
Carta del rischio cardiovascolare
Misura la tua temperatura basale
Schema di trattamento posologico
Farmaci e INR
Tossicologia
SCHEDE UTILI
Farmaci & gusto
Dieta per la malattia diverticolare
Farmaci & anziani
Autocertificazione spese mediche
Calendario pollini
Gruppi sanguigni
Alimenti e gas intestinali
Farmaci e incontinenza
Farmaci e disfunzione erettile
Farmaci e disturbi della eiaculazione
Calendario delle vaccinazioni infantili
Compila il calendario delle vaccinazioni del tuo bambino
Allergia al nichel: alimenti da evitare
Interazioni farmaci - alimenti
Favismo: farmaci da evitare
Cosmetovigilanza
Scheda di cosmetivigilanza della Regione Campania
Dieta& omocisteina

     
CERCA NEL SITO

adrenalina, glicosidi digitalici, dopamina, dobutamina, etilefrina, midodrina
Sei in: Farmacovigilanza / FARMACI / Sistema cardio circolatorio / Stimolanti cardiaci /
Digitalici
 

Digossina Eudigox Lanoxin Lanitop stimolante cardiaco

Indicazioni: insufficienza cardiaca acuta e cronica, fibrillazione e flutter atriale, tachicardia parossistica atriale.

 

Effetti secondari: ogni terapia digitalica, specie in presenza di ipersensibilità Condizione di esagerata reattività dell'organismo ad una sostanza estranea.individuale o di alterazioni dell'equilibrio elettrolitico, possono comparire disturbi gastrointestinali (scialorreaFlusso eccessivo di saliva., nausea, vomito, diarrea), disturbi del sistema nervoso centrale (disorientamento, afasiaDifetto o perdita della capacità di esprimersi mediante la parola, la scrittura od i segni o di comprendere il linguaggio scrittto o parlato, a causa di danni o di malattie dei centri nervosi., disordini della percezione, confusione mentale, turbe visive), disturbi del ritmo e della conduzione cardiaca. la nausea e il vomito possono, ma non necessariamente, precedere le aritmie.

 

Posologia da individualizzare col proprio medico curante in base alla gravità della malattia: la terapia con farmaci digitalici richiede grande precauzione per il basso rapporto tra dose tossica e dose terapeutica. La terapia digitalica prevede due diversi schemi posologici:  digitalizzazione rapida: la digitalizzazione rapida, eseguita solo in ambito ospedaliero a causa del rischio di tossicità e di complicanze minacciose; la digitalizzazione lenta che deve essere eseguita secondo schemi posologici indicati per i vari farmaci.

 

Digitalizzazione rapida

eseguita solo in ambito ospedaliero.

Digitalizzazione lenta

la terapia di mantenimento rientra nel dosaggio di  0.125-0.5mg/die

Nei pazienti ipertiroidei i dosaggi vanno ridotti; nei pazienti nefropatici i dosaggi devono essere modificati in funzione dei controlli ematici effettuati periodicamente.

 

Corretta modalità d'assunzione: a stomaco pieno.

 

All'inizio della tarapia è bene controllare: elettrocardiogramma, controlli ematici di sodio, calcio, potassio, azotemia, creatinemia e indici di funzionalità epatica.

Una volta iniziata la terapia è consigliabile controllare la concentrazione ematica dei digitalici dopo 10 giorni e successivamente 2-3 volte l'anno possibilmente a 12 ore di distanza dall'ultima somministrazione.

 

Sovradosaggio: il fenomeno è frequente nel 5-15% dei casi ed è grave soprattutto nei pazienti a rischio; la sintomatologia si presenta con alterazioni cardiovascolari (tachicardia, fibrillazione), gastrointestinali (i sintomi più precoci sono anoressia, scialorrea, nausea, vomito, dolori addominali) e disturbi neurologici quali cefalea, debolezza, apatia, sonnolenza, disturbi visivi.

 

Controindicazioni: ipersensibilità individuale accertata verso il prodotto . Stati di intossicazione digitalica, ipopotassemia marcata. Tachicardia ventricolare. Blocco A.V.  Bradicardia sinusale.

 

Precauzioni d'uso: gli effetti collaterali dei digitalici sono in genere dovuti a dosi iniziali troppo alte o somministrate troppo rapidamente ovvero alla concomitanza di numerosi fattori che determinano fenomeni di accumulo della dose di mantenimento o che predispongono alla loro manifestazione. Si raccomanda cautela nelle lesioni miocardiche acute, blocco A.V. , negli squilibri elettrolitici, in caso di alterata funzionalità renale. Si raccomanda cautela nell'uso del digitalico in gravidanza ed allattamento, utilizzare solo in caso di effettiva necessità sotto il diretto controllo del medico. Nei pazienti anziani è consigliabile attuare una digitalizzazione graduale partendo dalle dosi più basse eccetto ovviamente nei casi urgenti. Nel neonato e nel prematuro le dosi devono essere stabilite tenendo conto di una eventuale minore tolleranza rispetto alla digitale legata ad una immaturità funzionale di fegato e reni. Il dosaggio dei digitalici deve essere ridotto nei pazienti affetti da insufficienza renale. Nelle affezioni tiroidee ci possono essere contrastanti risposte alla terapia: nell'ipertiroidismo ci può essere una minore efficacia nei confronti delle tachiaaritmie; nell'ipotiroidismo si ha un accumulo di digitalici a causa di una rallentata escrezione.

Link di approfondimento
  FARMACOVIGILANZA

>
>
>
>
 
  SALUTE NEWS

>Sicura digossina in gravidanza?
>Intossicazione digitalica
>
>

Stampa la pagina

Invia ad un amico

Contatta la redazione
 
 
     
CSFI
  Studi di interazione tra i farmaci
Triatec, Elan, Lanoxin, Cardioaspirin, Lasix, KanrenolUltimo studio 3

FARMACOVIGILANZA
Schede di segnalazione

 -Reazioni avverse a farmaci
-Reazioni avverse a cosmetici
-Reazioni avverse a dispositivi medici
-Reazioni avverse a farmaci veterinari
-Modello segnalazione farmaci difettosi

 

SALUTE NEWS
 

- BIO ALIMENTI
- DIAGNOSTICA
- DONNA E MAMMA
- GRAVIDANZA SICURA
- INFANZIA
- OCCHIO ALLA LEGGE
- OMEO e FITOTERAPIA
- PARLIAMO DI...
- PIANETA BELLEZZA
- SEGNALAZIONI ADR
- SPORT E SALUTE
- TERZA ETA

ACQUISTA ONLINE
    Lierac Premium Ex crema viso Crema comfort antirughe, texture intensa ultra nutritiva(50 ml)
    Lierac Phytolastil Fiale trattamento urto smagliature (20 fiale da 5 ml)
 
Farmacia Di Muria - Salute e benessere online
ULTIMISSIME
 
NEWSLETTER

Inserisci la tua E-mail per ricevere direttamente consigli utili e news per la Salute e il Benessere

     
SCHEDE UTILI
Indice Internazionale della funzione erettile
Curva di peso in gravidanza
Lupus iatrogeno
Ti serve un centro antiveleni?
Richiesta Mod. E111
Il calendario del mal di testa
Verifica la tua dipendenza al fumo
Attenzione al sole se...
Se sei in terapia con...
Helicobater Pilory:diario
Misurare la febbre?
Esenzione per reddito
Farmaci e miastenia
Monitoraggio della terapia anticoagulante
Data ultima modifica 11/12/2014 11.05.44

Contenuti di proprietà esclusiva di Farmacia Dott. Di Muria Alberto
Via Nazionale 199, Padula Scalo (SA)
Tel. 097574760 Fax 097574587 | P.IVA 02958760650
Disclaimer e pubblicità